Lasciati ridisegnare

Nutrizionista L’obiettivo di questo percorso è creare una cultura alimentare in modo da rendere autonomo chi segue il programma, così che chi lo segue potrà, dopo aver ottenuto il risultato voluto, mantenerlo in modo autonomo… riscoprendo il vero significato della parola dieta, dal greco diaita, ovvero stile di vita.

Si cuce addosso a chi lo richiede, il programma nutrizionale, come un abito sartoriale, altamente personalizzato e secondo le esigenze di chi deve seguire il programma, senza schemi prefissati o programmi, in quanto siamo unici e come tale la dieta deve essere.

Per sviluppare questo programma si parte da alcuni dati derivati da:

  • BIVA (bioimpedenziometro). Tramite il passaggio di una debole corrente elettrica attraverso il corpo si valutano i fluidi corporei, la percentuale di grasso, la massa muscolare e la massa cellulare, quest’ultima è un indice di salute ancor più importante della stessa percentuale di grasso.
  • STRATIGRAFIA TISSUTALE. Tramite questo piccolo ecografo si valuta localmente lo strato di tessuto adiposo e la condizione della massa muscolare valutando così il “tono” muscolare e se l’attività fisica è volta nella giusta direzione.
  • ARMBAND (Holter metabolico). Come il più noto Holter pressorio, viene indossato, su richiesta, per una settimana, si valuta così l’indice di attività fisica, il dispendio calorico e, molto importante, la durata e la qualità del sonno. E’ importante infatti, non tanto avere un sonno lungo ma ristoratore
    Disponiamo anche di alimenti progettati in maniera particolare che contengono quantitativi di carboidrati particolarmente bassi, così da permettere, senza sacrifici, regimi dietetici estremi come la dieta chetogenica, ma da poter inserire anche in qualsiasi regime nutrizionale
    .

Trattamenti con operatore

Consulente d’immagine

Personal trainer